martedì 26 giugno 2012

TorneoC7 2012: calendario e risultati

CLASSIFICA FINALE
1° SQUADRA CLASSIFICATA (coppa Pro Loco Paniga) : OMZ

2° SQUADRA CLASSIFICATA (coppa Termoidr. Paniga) : SOTTOFONDI LIBERA
3° SQUADRA CLASSIFICATA (coppa Falcetti F. Fabbro-Idr.) : TERM. DEL GROSSO
4° SQUADRA CLASSIFICATA (coppa Domus 2000) : AUTOSANDRETTI

MIGLIOR GIOCATORE (coppa Caffè della Posta) : ROMEGIALLI R. (Sottofondi Libera)
CAPOCANNONIERE (coppa Falegnameria Paniga) : 10 goal - ZANOTTA M. (OMZ)
MIGLIOR GIOCATORE FINALE (coppa PTF) : GOBBI A. (OMZ)
MIGLIOR PORTIERE (coppa Perlini C. Scavi) : VANOLI L. (OMZ)
MIGLIOR GIOVANE (coppa Ferrari acconciature): CARACCIO S. (OMZ)


[...]
9° giornata:
SERONE VIVO 3 - IMPR. EDILE BARAIOLO 3
OMZ 3 - BAR PANIGA 0
STUDIO CIOCCA SALINI 0 - X FACTOR 2
8° giornata:
MACELLERIA STRIGIOTTI 5 - AUTOTRASPORTI CANCLINI 1
I KODA 1 - SOTTOFONDI LIBERA 4
GELATERIA KISS 2 - ACLI VILLATICO 3
7° giornata:
IL CAPRETTO 3 - TERMOIDRAULICA PANIGA 1
TECNOINVEST 1 - BAR PANIGA 3
BAR JOLLY 6 - SPAZIODOMUS 2
6° giornata:
IMPR EDILE BARAIOLO 1 -TECNOINVEST 4
SERONE VIVO 1 - OMZ 3
STUDIO CIOCCA SALINI - TERMOIDRAULICA DEL GROSSO: posticipata a lun.25
5° giornata:
AUTOSANDRETTI 1 - TERMOIDRAULICA PANIGA 1 
STUDIO CIOCCA SALINI 6 - I KODA 2
 BAR JOLLY 0 - ACLI VILLATICO 0
4° giornata:
CAFFÈ DELLA POSTA 2 - GELATERIA KISS 0
IL CAPRETTO 2 - MACELLERIA STRIGIOTTI 3
X FACTOR 6 - I KODA 2
3° giornata:
X FACTOR 4 - TERMOIDRAULICA DEL GROSSO 2
CAFFÈ DELLA POSTA 1 - SPAZIODOMUS 4
AUTO SANDRETTI 6 - MACELLERIA STRINGIOTTI 2
2° giornata:
IMPR. EDIL. BARAIOLO 4 - OMZ 2
STUDIO CIOCCA SALINI 1 - SOTTOFONDI LIBERA 5
SERONE VIVO 0 - BAR PANIGA 5
1° giornata:
SERONE VIVO 1 - TECNOINVEST 3 
BAR JOLLY 7 - GELATERIA KISS 3
IL CAPRETTO 7 - AUTOTRASPORTI CANCLINI 2


venerdì 15 giugno 2012

Statale38: pubblicata sulla GU la delibera CIPE

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 138 del 15.6.2012 è stata pubblicata la delibera del Cipe n. 21 del 23 marzo 2012, ora ANAS in quanto stazione appaltante potrà dare il via alla gara d’appalto.

La delibera è registrata il 1 giugno alla Corte dei Conti e non include -come anticipato dagli interventi politici delle settimane scorse sulla stampa- la destinazione dei ribassi d’asta alla realizzazione della tangenziale di Tirano, accordo che invece si era trovato in sede di Collegio di Vigilanza. Quest'ultimo risvolto dovrebbe essere corretto in occasione della prossima seduta del Cipe.

Fonte: Gazzetta Ufficiale

giovedì 14 giugno 2012

Statale38: fermi i lavori del 1° stralcio

L'impresa appaltatrice non paga i fornitori e loro, imprese locali, scrivono a palazzo Muzio chiedendo un interessamento per sbloccare la situazione. E anche i lavori che, nel frattempo, si sono fermati.

Nuvole nere sul cantiere della nuova Statale 38 in Bassa valle. Da qualche settimana i lavori sui rilevati si sono bloccati e lo stop, se non sarà interrotto al più presto, rischia seriamente di far slittare i tempi di consegna dell'intero cantiere che sarebbe dovuto terminare alla fine di ottobre.

Il problema sembra essere tutto legato al contenzioso aperto tra Anas e l'impresa Salini in merito ai lavori extra costi e cioè le riserve. Tra i due ci sarebbe un accordo bonario che però non è stato ratificato da nessuna autorizzazione romana. «E non si tratta di un problema di governo - prova a spiegare la situazione Ugo Parolo -, quanto piuttosto del sistema burocratico che è autoreferenziale». Il punto però è che senza ratifica di questo o quel funzionario di vedere soldi non se ne parla.

Un problema serio in un momento in cui tutto il comparto, in particolare quello edile, soffre di mancanza di liquidità. Ed è proprio per questa ragione che le imprese locali - cinque quelle che hanno firmato la missiva - hanno scritto al presidente della Provincia Massimo Sertori chiedendo un interessamento. Lui assicura la massima attenzione, ma al tempo stesso eccepisce sulla scelta della Salini di far ricadere sui fornitori i problemi con Anas, richiamando il cosiddetto rischio d'impresa. «Posso capire le difficoltà della Salini e la dialettica con Anas - dice Sertori -, ma al di là di tutto i fornitori devono essere pagati. A maggior ragione in un momento delicato come questo».

Fonte: La Provincia di Sondrio



“In questa fase tanto difficile, con i cittadini preoccupati per la crisi economica e oberati dalle tasse, non avrei mai voluto aggiungere un problema ulteriore, ma la situazione è talmente difficile da non poter essere sottaciuta. Il blocco dei lavori sul primo tratto della nuova statale 38, che rischia di far slittare al 2013 l’apertura, e l’errore nella delibera del Cipe, che mette in dubbio i finanziamenti per la tangenziale di Tirano, esigono un impegno straordinario che come Lega Nord garantiamo. Faremo quanto nelle nostre facoltà per risolvere questi problemi e realizzare un progetto che tutti attendiamo da troppo tempo”. Così il parlamentare valtellinese Jonny Crosio commenta la notizia del contenzioso in atto tra Anas e l’impresa appaltatrice, la Claudio Salini Spa, con il conseguente blocco dei pagamenti ai fornitori locali, che ha rallentato i lavori per l’esecuzione della nuova arteria. “È giusto che i cittadini sappiano quanto sta avvenendo – continua Crosio –: la situazione è difficile. Detto ciò, noi non ci arrendiamo, il nostro impegno non è mai venuto meno. Come Lega Nord sia in maggioranza che oggi all’opposizione, seppure con qualche difficoltà in più nel farci ascoltare da ministri e sottosegretari, stiamo lavorando per risolvere i problemi. Io personalmente, consapevole dei pericoli, ho seguito l’iter burocratico della delibera del Cipe, evidenziando per tempo l’errore che rischia di farci perdere i fondi per la tangenziale di Tirano. Non ho voluto allarmare nessuno ma solo rendere noto un problema, e l’errore c’è: da informazioni in mio possesso sul tavolo del viceministro Mario Ciaccia ci sarebbe la richiesta per un nuovo passaggio al Cipe. Di questo ho informato i vertici del mio partito che hanno assicurato la massima collaborazione: con il gruppo e i rappresentanti nelle commissioni faremo pressioni con gli strumenti che come parlamentari abbiamo a disposizione. Io ho immediatamente presentato un’interrogazione al ministro Corrado Passera e attendo la sua risposta”.

Fonte: Vaol

martedì 5 giugno 2012

Comitato di Zona: assemblea pubblica

COMITATO DI ZONA MORBEGNO 3
e-mail: morbegno3@morbegno.it

7 GIUGNO 2012 – ore 20.30
presso Oratorio Chiesa di Paniga

ASSEMBLEA PUBBLICA

ORDINE DEL GIORNO

1) Relazione progetto messa in sicurezza del versante retico a rischio idrogeologico.
Relatori:
- Mauro Orlandi, Responsabile Area Lavori Pubblici del Comune di Morbegno
- Francesco Bongio, Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Morbegno
- Progettista dei lavori

2) Tavolo lavoro S.S. 38: Comunicazioni.
3) Dibattito sulla sicurezza viabilità frazioni retiche
4) Informazioni sulle iniziative del Comitato di Zona Morbegno 3.
5) Varie ed eventuali.

La cittadinanza è invitata a partecipare.

IL PRESIDENTE     
Maurizio Pasina

Pulizia sentieri: uscita del gruppo Nuvola

«Il Comitato di Zona Morbegno 3 vorrebbe ringraziare il gruppo di Campovico "Nuvola/Nuvolette e simpatizzanti" per aver offerto nella giornata di domenica 27 Maggio, il suo contributo alla cura del territorio». Sono queste le parole di Maurizio Pasina, presidente del Comitato di Zona nel descrivere la lodevole iniziativa andata in scena nello scorso fine settimana. 

Una ventina di volontari divisi in squadre si sono "avventurati" nella pulizia del tratto di strada, della lunghezza di circa 1600 metri, in parte asfaltata e in parte in selciato che parte dalla chiesa di Campovico e raggiunge la frazione di Cermeledo. Nell'intervento generale sono state pulite le griglie di scolo le cunette e non per ultimo è stato effettuato lo sfalcio dell'erba e degli infestanti. «A fine lavori - conclude un soddisfatto Pasina - per onorare degnamente la giornata, ci siamo ritrovati presso il bar della Posta di Campovico per un pranzo in allegria. 

Come Presidente del Comitato di Zona Morbegno 3, ritengo e vorrei far presente all'amministrazione comunale che il volontariato è sicuramente parte integrante del territorio, ma che non deve sostituirsi ed effettuare le manutenzioni ordinarie che sono a carico delle ditte specializzate che hanno in appalto le manutenzioni. Il lavoro che abbiamo appena eseguito è stato dato in carico a noi con una specifica convenzione, ma ce ne sono altri che non spettano al volontariato. Sarebbe auspicabile che gli uffici competenti verificassero periodicamente l'effettiva efficacia ed efficienza dei lavori in appalto. La stessa problematica, infatti, si presenta attualmente anche sul tratto di strada Tovate-Torchi Bianchi»


Fonte: Centro Valle, sabato 2 giugno 2012

Statale38: sito informativo

Alla scheda dedicata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti si affianca oggi uno spazio in rete curato dall'Ass. ai LL.PP. del Comune di Morbegno Francesco Bongio, specialista della materia dal punto di vista professionale e protagonista politico del tema: variantess38.morbegno.it