giovedì 28 novembre 2013

Statale38: aggiudicato il tratto Cosio-Tartano

Lombardia, aggiudicato il bando per la realizzazione della variante di Morbegno 1° lotto II stralcio 

Dallo svincolo di Cosio allo svincolo del Tartano, lungo la strada statale 38, in provincia di Sondrio 

L`Anas comunica che si è conclusa la gara di aggiudicazione per l’appalto della realizzazione della variante di Morbegno 1° lotto - II stralcio, dallo svincolo di Cosio allo svincolo del Tartano, lungo la strada statale 38 “dello Stelvio”, in provincia di Sondrio. Ad aggiudicarsi la gara in via provvisoria per l’affidamento della progettazione esecutiva e l’esecuzione dei lavori è risultato essere il raggruppamento temporaneo di imprese TECNIS SPA/COGIP INFRASTRUTTURE SPA/SINTEC SPA.

“Si tratta di un’infrastruttura attesa e richiesta dal territorio – ha affermato il Presidente dell’Anas, Pietro Ciucci – e quindi accolgo la notizia con soddisfazione per il nuovo passo avanti compiuto verso l’avvio dei lavori. L’infrastruttura rappresenta il by-pass di Morbegno e il naturale proseguimento del lotto già in corso di realizzazione”. “La nuova strada statale 38 – ha continuato Pietro Ciucci – trae origine da un`esigenza improrogabile di potenziamento infrastrutturale dovuta ai crescenti volumi di traffico – sia turistici che di attraversamento – che interessano la Valtellina”.

L’opera prevede la realizzazione di una strada composta da due corsie, una per ogni senso di marcia, della larghezza di 3,75 metri e da due banchine di 1,50 metri. Il tracciato, ha inizio in prossimità dello svincolo di Cosio e si sviluppa alla sinistra orografica dell’Adda. Superata la confluenza tra i due fiumi valtellinesi prosegue in sotterraneo dapprima con la galleria `Selva Piana` e successivamente, dopo una stretta gola - con il viadotto `Tovate` e un tratto in rilevato -, rientra in tunnel (galleria `Paniga`) al termine del quale procede su un viadotto sul fiume Adda e su un successivo tratto di rilevato in corrispondenza dello svincolo finale del Tartano.

Il progetto definitivo della nuova opera è stato redatto dall’Anas sulla base dello studio preliminare della Provincia di Sondrio ed è finanziato dal Cipe con oltre 50 milioni di euro e dagli Enti territoriali coinvolti con 230 milioni di euro, per un investimento complessivo di oltre 280 milioni di euro.

Fonte: stradeanas.it

Nessun commento: