lunedì 28 aprile 2014

Sentiero Valtellina: si punta su Desco

Il futuro turistico della provincia di Sondrio corre su due ruote e per superare uno degli snodi più critici del Sentiero Valtellina, il viadotto del Tartano, tra la Bassa e la Media Valle, ormai pare assodata l’ipotesi del recupero dello storico tracciato di Desco, chiuso al transito veicolare per rischio di crolli da molti anni.

Sono d’accordo il Comune e la Comunità montana di Morbegno e anche la Provincia di Sondrio che ha già stanziato dei fondi propri per questo progetto, strategico per dare continuità alla pista ciclabile dell’Adda. Lo Ster ha presentato una domanda di finanziamento alla Regione Lombardia per la messa in sicurezza del versante e la Comunità montana di Morbegno si farà carico delle opere che tutti sperano di poter realizzare per l’Expo 2015.

La popolazione di Desco pare non abbia accolto la notizia con lo stesso entusiasmo; o meglio nella frazione retica ci sono posizioni differenti, ma l’avvertenza, da parte di tutti, è di non trascurare il tratto promiscuo che dovranno necessariamente percorrere i ciclisti dal cimitero di Paniga, fino a quello di Desco, da cui comincia a scendere, verso Ardenno, la vecchia mulattiera.

Fonte: La Provincia di Sondrio

Nessun commento: