sabato 6 febbraio 2016

Statale38: comunicato stampa del 4 febbraio 2016

Gruppo Statale38: la delibera è un segnale forte per il prolungamento.
Ora massima attenzione a monitoraggio ambientale, passaggio dei mezzi pesanti ed emissioni.


Il 29 gennaio scorso il Consiglio Comunale della città di Morbegno ha scritto una buona pagina di democrazia dibattendo la corposa proposta avanzata dal Gruppo di Lavoro Statale 38, tavolo di lavoro di cittadini focalizzati dal 2007 non già a contestare, ma a migliorare fattivamente l’indubbio impatto della cosiddetta Tangenziale sul nostro territorio.

Da sempre convinti che le nostre istanze avessero come naturale controparte e primo interprete il Comune, nel solco di quanto già espresso attraverso gli strumenti dei Comitati di Frazione e di Zona, nonché delle petizioni popolari, si è ritenuto in questa occasione di percorrere la strada del punto all’O.d.G. del Consiglio affinché, con approfondita disamina delle parti, si potesse approdare ad una condivisione piena degli obiettivi, conferendo un mandato forte a chi, come nel caso del nostro Sindaco, debba confrontarsi sugli svariati tavoli tecnici e politici di cui un’opera di tale rilevanza necessita.

L’unanimità che si era manifestata tra i candidati alla carica di Sindaco nel sottoscrivere nel maggio del 2014 la petizione sul prolungamento della galleria Selvapiana viene così ribadita dagli opposti schieramenti ed è dunque sprone alla Politica e agli Enti Superiori affinché si possano perseguire delle soluzioni che garantiscano in concreto miglior qualità dell’opera e conseguentemente della vita dei residenti.

Meritano risalto le sottolineature emerse nel dibattito: ad esempio il transito dei mezzi pesanti, perché molti aspetti critici della cantierizzazione attendono da tempo una risposta dalle controparti ANAS e Cossi, nonostante le segnalazioni più volte sollecitate tramite il Sindaco con i suoi referenti tecnici.

Contiamo a breve di poter incontrare direttamente i tecnici per ottenere accesso all’audit pubblico dei valori del monitoraggio ambientale, come prescritto dalla delibera CIPE del 23 marzo 2012. Solleciteremo l’esecuzione entro termini ragionevoli della perizia tecnica sull’abitato di Desco di cui alla delibera del Consiglio Comunale e proporremo di valutare possibili percorsi alternativi al centro di Campovico dei mezzi pesanti. Vorremmo infine affrontare preventivamente potenziali criticità legate all’evacuazione dei fumi delle volate e al sistema di pompaggio dell’aria all’imbocco Selvapiana Est, data la contiguità con le abitazioni.  Ci auguriamo di ritrovare in questa occasione la medesima attenzione e disponibilità dimostrate recentemente dall’impresa Cossi, che durante la posa presso la chiesa di Campovico del sistema di rilevazione delle onde d’urto ha dato corso ad un intervento aggiuntivo di salvaguardia dell’interno.

La numerosa e corretta partecipazione di Cittadini delle frazioni retiche all’ultimo Consiglio Comunale è la prova di un indiscusso civismo e senso di responsabilità. Il Gruppo di Lavoro S.S.38 vuole essere l’espressione di questi valori e rendersi interprete della voce della nostra gente affinché possa giungere nelle sedi e nei modi opportuni.

Il Gruppo di Lavoro
Statale 38 - Morbegno


Nessun commento: